+-100%

antenatiIl Portale Antenati – promosso e curato dalla Direzione Generale per gli Archivi – nasce dall’esigenza di rendere disponibile l’enorme patrimonio documentario esistente negli Archivi di Stato per condurre ricerche anagrafiche e genealogiche, finalizzate alla ricostruzione della storia di famiglie e di persone, ma anche alla storia sociale in senso lato. Attraverso il Portale è infatti possibile sfogliare a video milioni e milioni di immagini di registri di anagrafe e di stato civile, trovare nomi di persona presenti negli atti, ottenere informazioni sulle fonti.

Grazie a una convenzione stipulata con FamilySearch International nel 2011 da Luciano Scala, Direttore Generale per gli Archivi, obiettivo del Portale è quello di pubblicare progressivamente milioni e milioni di immagini di registri di stato civile (parte delle quali sono convertite da microfilm eseguiti negli Archivi di Stato dalla Genealogical Society of Utah a partire dalla metà degli anni Settanta del secolo scorso, e parte sono di nuova acquisizione), per fare ricerche sfogliando gli atti a video

L’Archivio di Stato di Napoli partecipa al progetto Portale degli Antenati e in collaborazione con la Società FamilySearch, sta digitalizzando gli antichi registri dello Stato civile di Napoli dal 1809 al 1865, fonte preziosa per la ricerca delle origini delle famiglie di Napoli.

I risultati del progetto sono consultabili all’indirizzo: http://www.antenati.san.beniculturali.it/

FacebookTwitterGoogle+

ultima revisione: 12 dicembre 2014