+100%-

News in evidenza

Variazione orario prelievi 7 maggio-11 giugno

21 Maggio 2019

Per consentire alcuni lavori di riordino e condizionatura di diversi fondi archivistici, tutti i martedì dal 07/05/2019 all’11/06/2019 sarà soppresso il prelievo delle 11,30.

Chiusura della Sala Inventari e della Sala Pandette per l’intera giornata del 28 maggio 2019

14 Maggio 2019

Si comunica che il giorno martedì 28 maggio 2019, in occasione dello svolgimento della prova scritta di Paleografia e Diplomatica per gli esami finali della Scuola APD di questo Archivio di Stato, saranno interdette al pubblico e al personale non coinvolto nelle attività della Commissione d’esame la Sala Inventari e l’adiacente Sala Pandette.

Sede sussidiaria di Pizzofalcone: limitazione dei prelievi

10 Maggio 2019

Si avvisa i signori utenti che, da mercoledì 15 maggio e fino a risoluzione del problema, a causa del guasto dell’ascensore la sede di Pizzofalcone sarà aperta al pubblico con le seguenti limitazioni: l’accesso  avverrà soltanto tramite la scala e il prelievo si effettuerà per la sola documentazione conservata al piano della Sala studio (II piano): pertanto sono momentaneamente esclusi dalla consultazione l’intero fondo delle Liste di Leva, Antica e moderna,  lo Stato civile della Provincia, lo Stato civile II versamento e la serie delle sentenze del Tribunale Militare di Napoli.

Variazioni del prelievo (7 maggio – 11 giugno 2019)

18 Aprile 2019

Per consentire alcuni lavori di riordino e condizionatura di diversi fondi archivistici, tutti i martedì dal 07/05/2019 all’11/06/2019 sarà soppresso il prelievo delle 11,30. 

Il diplomatico del monastero di San Gregorio Armeno consultabile in formato digitale

11 Aprile 2019

Il 16 febbraio 1807 fu soppresso il monastero benedettino di San Gregorio Armeno, uno dei più importanti centri monastici femminili della città di Napoli, la cui fondazione risale al IX secolo. La soppressione portò nel Grande Archivio solo una parte del suo diplomatico, all’interno del fondo Corporazioni religiose soppresse.

Stato civile della provincia di Napoli

1 Aprile 2019

Nella sezione “Sfoglia i registri” del portale Antenati sono disponibili  3.004.066 immagini appartenenti a 13.662  registri dell’Archivio di Stato di Napoli, Stato civile della provincia, per i comuni da Afragola a Pimonte (estensione temporale: 1809-1865); le immagini dei registri di stato civile dei restanti comuni saranno pubblicati entro la fine dell’anno.

Fondo “Piante e Disegni” disponibile in digitale

29 Marzo 2019

A seguito di revisione del materiale recuperato dopo gli eventi bellici del 1943, poterono essere identificate oltre mille unità cartografiche il cui ordinamento, inizialmente a cura di Luciana Mazzoleni, venne perfezionato e completato dall’architetto Giancarlo Alisio e da Giovanna Montesano, redattrice inoltre dell’inventario analitico corredato da indice toponomastico e presente in Sala Inventari con i nn.

Archivio della “Ricostruzione angioina” disponibile in digitale

26 Marzo 2019

Dalla seconda metà del XVI secolo, lo studio dell’archivio della Cancelleria Sveva (l’unico registro superstite di Federico II per gli anni 1239-1240) e della Cancelleria Angioina (all’epoca ancora ricco di scritture, soprattutto per i regni di Carlo I, Carlo II e Roberto) ha prodotto spogli e lavori archivistici sistematici come i repertori e i notamenti:
– il repertorio dell’unico registro di cancelleria di Federico II dell’anno 1239-1240, opera degli archivisti Vincenti/Sicola e Chiarito;
– i 4 volumi (originariamente 11) di notamenti di Carlo de Lellis;
– i 13 volumi di repertori dell’archivista Pietro Vincenti (1610-1614);
– gli 8 volumi di supplementi ai precedenti repertori compilati dall’archivista Sigismondo Sicola (1673-1710);
– i 2 repertori di Carlo Borrelli, l’indice delle famiglie e delle città del Grifo e i due volumi di Onofrio Sicola (1710) contenenti l’index monasterium;
– i 18 volumi di Michelangelo Chiarito (1759-1763).

In Biblioteca c’è…

22 Marzo 2019

Giancarlo Bova, Le pergamene aragonesi della Mater Ecclesia Capuana 1443-1449, III, Salerno, Palladio Editrice, 2018.

L’Autore, con la presente opera, restituisce alla cultura mondiale alcuni momenti della storia di Capua nell’età dell’Umanesimo, evidenziando come la Città per motivi storici, artistici, politici e ambientali, può considerarsi dall’Antichità al Rinascimento tra i principali centri culturali d’Europa.

Presentazione del libro “Tra regime e burocrazia. Caserta 1935-1945. Un viceprefetto, una provincia”, di Fosca Pizzaroni

5 Marzo 2019

Lunedì 11 marzo 2019 alle ore 11:30, presso la Sala “Eugenio Casanova” dell’Archivio di Stato di Napoli, si terrà la presentazione del libro Tra regime e burocrazia. Caserta 1935-1945. Un viceprefetto, una provincia, di Fosca Pizzaroni.

Interverranno la Prof.ssa Nadia Barrella, dell’Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, e il Dott.