+100%-

News in evidenza

Convegno di studi “Caserta e la sua provincia (1818-2018)”

16 ottobre 2018

Nei giorni 24-26 ottobre 2018 si svolgerà, presso l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” (Santa Maria Capua Vetere, Dipartimento di Lettere e Beni Culturali) e presso il Circolo Nazionale di Caserta, il convegno di studi “Caserta e la sua provincia (1818-2018)”, a duecento anni dal regio decreto del 15 dicembre 1818, con il quale la città di Caserta fu promossa a capoluogo di provincia.

AVVISO – Nuovo sistema di gestione della Sala di studio

12 ottobre 2018

Lunedì 15 ottobre sarà attivo il nuovo sistema di gestione della Sala di studio, finalizzato a semplificare e a ottimizzare le operazioni richieste al pubblico e al personale addetto.

Si chiede pertanto agli utenti la cortesia di seguire le indicazioni che saranno loro fornite dal personale per la prima registrazione.

Domenica di carta 2018

10 ottobre 2018

Domenica 14 ottobre 2018 l’Archivio di Stato di Napoli (Piazzetta Grande Archivio, n. 5) sarà aperto al pubblico, in via straordinaria, in occasione dell’evento “Domenica di carta”, promosso dal Ministero per i beni e le attività culturali al fine di favorire la conoscenza del patrimonio custodito in archivi e biblioteche.

Nuovo inserimento nella banca dati: la serie “Profughi di guerra, sussidi” del fondo “Questura di Napoli”, serie ”Archivio Generale”

3 ottobre 2018

È ora disponibile, nella banca dati dell’Archivio di Stato di Napoli, la serie “Profughi di guerra, sussidi” del fondo “Questura di Napoli”, serie ”Archivio Generale”.

Si tratta di una delle fonti più importanti che l’Archivio di Stato di Napoli conservi sulla Prima Guerra Mondiale; è contenuta in 34 buste per un totale di 7357 fascicoli nominativi relativi a ciascun profugo: ogni fascicolo riporta indicazioni anagrafiche e informazioni sul comune di provenienza e di residenza, nonché informazioni riguardanti i sussidi ordinari e straordinari percepiti, o richiesti, dai profughi stessi.

Iscrizione e esame selettivo per l’accesso al II anno della Scuola APD biennio 2017-2019 – Proroga

3 agosto 2018

 Si comunica che le iscrizioni alle prove preselettive per l’accesso al II anno della Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica, biennio 2017-2019, sono prorogate al 15 settembre 2018.

Si comunica, inoltre, che la prova di ammissione al secondo anno si svolgerà  giovedì 27 settembre 2018 alle ore 9,30 presso la sede centrale dell’Archivio di Stato di Napoli.

Orario mese di agosto

18 luglio 2018

 

Si comunica che dal  13 al 31 agosto 2018 l’Istituto effettuerà    soltanto orario antimeridiano, la Sala di Studio della sede centrale avrà il seguente orario di apertura al pubblico:

  • dal Lunedì  al Venerdi  dalle ore 8.00  alle ore 13.30 ;
  • da Sabato 11 e per i successivi sabato l’istituto resterà chiuso e riaprirà in tale giornata il 1° settembre.

Ammissione al secondo anno della scuola APD

10 luglio 2018

Si pubblica il bando di ammissione al secondo anno della scuola di APD

 

 

ammissione secondo anno

Privilegi di Alfonso il Magnanimo

23 aprile 2018

È stata pubblicata per i tipi dell’Accademia Pontaniana l’edizione, in forma di regesto, dei diciassette registri di privilegi di Alfonso il Magnanimo, custoditi nell’Archivio della Corona d’Aragona di Barcellona (serie Neapolis, regg. 2902-2909, 2911-2917, 2935, 3, 2941) a cura di Carlos López Rodríguez e Stefano Palmieri.

Archivio di Stato di Napoli, Soprintendenza archivistica a bibliografica della Campania e Comune di Caserta

27 marzo 2018

Martedì 10 aprile 2018, a partire dalle ore 15.30, presso la sala consiliare del Comune di Caserta sarà presentato il protocollo d’intesa fra l’Archivio di Stato di Napoli, la Soprintendenza archivistica e bibliografica della Campania e quel Comune, stipulato il 15 gennaio 2018.

Percorso visita integrato

31 ottobre 2017

L’Archivio di Stato di Napoli e il Touring Club Italiano – Club di Territorio di Napoli promuovono, a partire dal mese di novembre, un percorso di visita integrato che comprende la chiesa e gli spazi monumentali dell’ex monastero dei Santi Severino e Sossio.