news

 

Elenco iniziative:
Il mistero del teschio dei d’Avalos
Un ospite “amletico” all’Archivio di Stato
Ampio servizio di Natascia Festa, sul “Corriere del Mezzogiorno” di oggi, circa il dono fatto all’Archivio di Stato di Napoli di un teschio che finora era stato conservato dalla famiglia d’Avalos insieme con le carte dell’archivio del casato.
Il reperto antropologico è entrato così a far parte di diritto del nutrito corpus delle “leggende” archivistiche partenopee.
#archiviodistatodinapoli #davalos #teschio
16 Luglio 20
Mostra parallela italo-greca (Napoli-Atene, marzo-maggio 2021)
L’Archivio di Stato di Napoli e gli Archivi Generali della Grecia sono impegnati nella preparazione della mostra parallela “NAPOLI E IL RISORGIMENTO GRECO”, in occasione del bicentenario della rivoluzione greca del 1821, che si terrà a Napoli e ad Atene (marzo-maggio 2021).
Vi terremo informati sugli sviluppi dei lavori.
Elaborazione grafica a cura di Armando Traglia
9 Luglio 20
È on line il nuovo podcast dell’Archivio di Stato di Napoli.
Seguiteci su Spotify!
#archiviodistatodinapoli #brigantaggio #basilicata

Un’indagine di polizia nella Basilicata del Settecento
Tra il settembre e il novembre del 1786 il “Regio Procaccio”, ovvero il corriere, di Calabria viene assalito e derubato per tre volte, presso Lagonegro, da una banda di malviventi. A ogni agguato i banditi malmenano la scorta a cavallo e forzano le casse della posta, sottraendo ingenti somme di denaro.
Il Tribunale di Matera affida le indagini sui furti a un suo mastrodatti, Domenico Giordano, che riesce ad assicurare i colpevoli alla giustizia attraverso un’abile e avvincente opera investigativa.
Archivio di Stato di Napoli, Processi antichi, Pandetta nuovissima, b. 2501, fasc. 60354.

7 Luglio 20
L’Archivio di Stato di Napoli è su TikTok
Il nostro Istituto è il primo fra gli Archivi di Stato italiani ad aprire un profilo sul social network di nuova generazione TikTok.
Seguiteci anche su questa piattaforma, che arricchiremo con contenuti originali.
12 Giugno 20
Rilascio del secondo podcast su Spotify: “Il Messico nell’Archivio Pignatelli Aragona Cortés“
Il fondo Pignatelli Aragona Cortés, conservato presso l’Archivio di Stato di Napoli, rappresenta un caso tipico di aggregazione degli archivi prodotti da diverse famiglie nobili in un unico complesso documentario, a causa della confluenza di un casato in un altro e delle politiche matrimoniali dell’aristocrazia.
L’estinzione della discendenza del “Conquistador” Hernán Cortés nei Pignatelli duchi di Monteleone ha fatto sì che la documentazione dell’archivio Pignatelli Aragona Cortés sia ricchissima di testimonianze riguardanti la storia del Messico dal XVI al XX secolo.
Il podcast illustra sinteticamente le vicende archivistiche e la composizione della serie “Messico”.
11 Giugno 20
Pubblicazione del primo podcast su Spotify: “Nell’anno del contagio”
Documentario-mostra virtuale: “Nell’anno del contagio”. La peste nel Regno di Napoli (1656-1658)
Il documentario ricostruisce le vicende dell’epidemia di peste che imperversò nel Viceregno spagnolo a partire dalla primavera del 1656 e che poté dirsi definitivamente sconfitta solo due anni dopo.
I materiali archivistici, tratti essenzialmente dai fondi del Consiglio Collaterale e delle Segreterie dei Viceré, costituiscono una testimonianza eccezionale, “in presa diretta”, di quegli eventi. L’analisi della documentazione fa emergere singolari analogie fra l’antica tragedia seicentesca e l’attuale pandemia causata dal Coronavirus, per quanto concerne i provvedimenti delle autorità, i comportamenti sociali e i risvolti economici dell’avvenimento. Buona visione!
1 giugno 2020
L’Archivio di Stato di Napoli, primo in Italia, è su Spotify. Seguiteci!
31 Maggio 20
Oggi, 18 maggio 2020, l’Archivio di Stato di Napoli viene ufficialmente presentato su
Google Arts & Culture
Oggi, 18 maggio 2020, l’Archivio di Stato di Napoli viene ufficialmente presentato su
Google Arts & Culture, piattaforma mondiale dedicata all’arte e alla cultura.
Per il lancio ufficiale abbiamo scelto di pubblicare in alta definizione le piante delle prime dieci cartelle del fondo “Piante e Disegni”.
Il progetto permetterà di migliorare la fruizione sia di quanto è stato già digitalizzato sia di ciò che si digitalizzerà.
Esso sarà costantemente aggiornato in base alle scelte comunicative della Direzione.
18 Maggio 20
Mostra virtuale: “Le Carte Montemar all’Archivio di Stato di Napoli “
Josè Carrillo de Albornoz, nato a Siviglia nel 1671 e morto a Saragozza nel 1747, protagonista nelle guerre di successione nelle vesti di capitano generale dell’esercito franco – spagnolo inviato di Carlo di Borbone, fu la mente della resistenza in varie zone del Regno e ottenne per i suoi segnalati servizi il titolo di duca di Montemar nel 1735 con il grandato di Spagna di prima classe.
Due dei 112 tra fasci e volumi che compongono il suo archivio, fonte importante per la storia militare e diplomatica del periodo, contengono, tra le altre cose, bellissime piante a colori di città costiere di Napoli e Sicilia, avamposti della resistenza e delle operazioni militari durante il conflitto dinastico che sconvolse l’Europa.
Una selezione di queste piante restituisce una parte del paesaggio costiero di quei territori, di cui riporta confini, urbanizzazione, strutture difensive.
Mostra virtuale sui dispositivi multimediali di Istituto e sul sito web dell’ASNa a partire dal 14 marzo.
RESTA AGGIORNATO